Questo sito utilizza cookie tecnici propri. Se continui nella navigazione, clicchi su un elemento della pagina oppure clicchi sul pulsante OK, accetto i cookie, implicitamente accetti il loro utilizzo. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie clicca sul pulsante Maggiori informazioni

 

...Te sine nil altum mens incohat...

Dimensione caratteri

 A+ A A-

Ricerca nel sito

Premio conservazione beni artistici

Premio di composizione in poesia o prosa

Premio di cultura greca

Borsa di studio "Fratelli Finzi"

Cari Socie e Soci,

Nell'imminenza delle festività di fine anno  invio i più fervidi auguri di Buon Natale e Felice 2020. 

A voi e alle vostre Famiglie dall'Associazione i voti di salute, serenità e pace per ciò che più desiderate.

La nostra Associazione si adopera col sostegno e la presenza di tutti per il bene del nostro amato Liceo, della Scuola italiana e dei nostri giovani. 

Avrete notato negli anni e particolarmente nell'ultimo i nostri notevoli progressi.

Abbiamo bisogno di voi e della vostra collaborazione per rafforzarci e migliorare  ancora i nostri servizi, ideati e messi in atto per Voi.

In attesa di vedervi sempre più numerosi ai nostri incontri,

 

Vi saluto affettuosamente, 

 

Il Vostro Presidente, 

Giuseppe Massara 

 

Giovedì 12 dicembre, dopo l'assemblea generale dei Soci, le professoresse Antonella Jori e Francesca Vennarucci hanno presentato il secondo fascicolo di "Specchi".

Subito dopo nell'aula magna del nostro Liceo alcuni giovani allievi del Maestro Ludovica Orestano, ovvero Sara Luisa Cojocaru, Guglielmo Pizzoli e Gabriele Piccioni, hanno eseguito brani di Chopin, Rachmaninov, Liszt e Gershwin.

 

Giovedì 12 dicembre alle 16.15 si terrà l'assemblea generale dei Soci dell'Associazione ex studenti e docenti (Anfiteatro d'arte, 1° piano).

Alle ore 17.45  le prof.sse Antonella Jori e Francesca Vennarucci presenteranno il secondo fascicolo di "Specchi", il quaderno annuario che raccoglie le testimonianze della vita, passata e presente, del Liceo. A seguire faremo un brindisi di auguri di fine anno (sempre in Anfiteatro d'arte, 1° piano).


Dalle 18.30 alle 19.30 ci sarà un concerto a cura del Maestro Ludovica Orestano; Gabriele Piccioni, Sara Luisa Cojocaru e Guglielmo Pizzoli suonano musiche di Chopin, Rachmaninov, Liszt, Gershwin (Aula Magna, 2° piano).  
Chiuderà la serata un brindisi di auguri per le prossime festività.
 

Nell'occasione sarà possibile iscriversi all'Associazione. Le quote sono: 35€ (ordinario), 50€ (sostenitore). Con la quota sostenitore si ha diritto di ricevere una copia di "Specchi".

Domenica 27 ottobre si è svolta la seconda edizione della Iulia Run, la corsa competitiva e non competitiva, di km. 7,9, lungo le strade del quartiere che ospita sia il Liceo Giulio Cesare che l'Università LUISS. Buona la partecipazione di atleti e studenti liceali e universitari. La nostra Associazione ha validamente contribuito alla realizzazione dell'iniziativa sia con i suoi sponsor che con i suoi volontari. L'arrivo degli atleti si può vedere al seguente link: https://youtu.be/7HBq44C3fr4

 

 

È venuto a mancare oggi il caro Salvatore Orestano, socio fondatore della nostra Associazione, a lei fedelissimo e ispiratore di tante iniziative, uomo e padre esemplare e giurista insigne. Il suo esempio, la sua parola, il suo incoraggiamento ci hanno più volte ispirato e sostenuto nella nostra opera di stare accanto al Liceo per il bene delle future generazioni. Non potremo mai dimenticare il suo sorriso, la sua cordialità, il suo umanissimo sentimento di amicizia. Alla famiglia un affettuoso e fraterno abbraccio dall'Associazione tutta. Le esequie avranno luogo sabato prossimo 24 Agosto nella parrocchia di San Saturnino in Roma alle ore 10.30

Martedì 28 maggio 2019 nell'anfiteatro d'arte del nostro Liceo si è svolta la tavola rotonda "La distanza dei classici", a partire dalla pubblicazione del n. 6 della rivista di lingue e letterature "Costellazioni", dedicata appunto a questo tema. Hanno partecipato i proff. Roberto Nicolai, Maurizio Sonnino, Giorgio Piras della Sapienza Università di Roma, il Presidente della nostra Associazione, prof. Giuseppe Massara, la DS Paola Senesi e la prof. Laura Correale, docente del Liceo e coordinatrice del certamen di lingua e cultura greca Hermeneia. Alla fine della tavola rotonda, si è svolta la premiazione del certamen Hermeneia, finanziato dalla nostra Associazione. Quest'anno la prova verteva sul tema "Il logos, tra apate e aletheia" e prevedeva la versione di testi di Platone e di Euripide. È risultato vincitore Mario Camerano, della classe II F. A Mario Camerano e ai suoi insegnanti vanno le congratulazioni dell'Associazione.

 

Martedì 28 maggio, dalle ore 11.00 alle 14.00, si svolgerà nel nostro Liceo la tavola rotonda "La distanza dei classici", a partire dalla pubblicazione del n. 6 della rivista di lingue e letterature "Costellazioni", dedicata appunto a questo tema. Seguirà poi la premiazione degli alunni risultati vincitori del certamen di lingua e cultura greca Hermeneia, che rappresenta la più importante manifestazione culturale promossa e finanziata dalla nostra Associazione. Seguirà un rinfresco. 

Sabato 30 marzo, dalle ore 10 alle 12, nel nostro Liceo si è svolto un incontro per ricordare Tullio De Mauro e il suo insegnamento. Quest'anno le relazioni sono state dedicate alla storia linguistica dell'Italia repubblicana. Dopo i saluti della dirigente Paola Senesi e del Presidente dell'Associazione prof. Massara, sono intervenuti la prof.ssa Miriam Voghera (Università di Salerno), con la relazione Da un'Italia postunitaria diglottica a un'Italia repubblicana plurilingue, e il prof. Francesco De Renzo (Sapienza Università di Roma), con la relazione I diritti linguistici dalla Costituzione repubblicana in poi, che hanno parlato davanti a studenti, docenti, soci e amici.  

 

Il Liceo Giulio Cesare ha partecipato, insieme a molte altre scuole, venerdì 11 gennaio, alla "Notte nazionale del liceo classico". Dal pomeriggio fino a mezzanotte si sono susseguite in biblioteca, in aula magna, in laboratorio di scienze, negli anfiteatri e nelle aule, diverse iniziative, nel segno della metamorfosi. Mutatas dicesse forma era infatti il motto di quest'anno, in omaggio al bimillenario di Ovidio. In biblioteca studenti, insegnanti e genitori si sono susseguiti in una maratona di letture dalle Metamorfosi di Ovidio, da L'asino d'oro di Apuleio, da Pinocchio di Collodi, per chiudere con le pagine iniziali della Metamorfosi di Kafka. Edoardo Albinati, Paolo di Paolo e Stefano Coletta hanno parlato dei libri più importanti della loro vita; in aula magna gli studenti hanno eseguito brani musicali classici e pop; squadre di studenti si sono sfidate in gare di "debate", mentre alcuni altri studenti del laboratorio teatrale giravano il Liceo recitando monologhi tratti dalle tragedie greche. In laboratorio di scienze si sono svolti esperimenti di trasformazione fisica e chimica della materia, mentre nell'anfiteatro si è svolta una "lettura" delle costellazioni che brillano nel cielo notturno.

Anche la nostra Associazione ha dato il suo contributo, grazie alle iniziative di due soci: il prof. Carlo Drago ha illustrato i principi dell’analisi quantitativa dei testi letterari mediante il text mining, mentre l'ing. Giuseppe Pennacchia ha parlato dei suoi ricordi scolastici, fissati in due recenti pubblicazioni.