Questo sito utilizza cookie tecnici propri. Se continui nella navigazione, clicchi su un elemento della pagina oppure clicchi sul pulsante OK, accetto i cookie, implicitamente accetti il loro utilizzo. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie clicca sul pulsante Maggiori informazioni

 

...Te sine nil altum mens incohat...

Dimensione caratteri

 A+ A A-

Ricerca nel sito

Premio conservazione beni artistici

Premio di composizione in poesia o prosa

Premio di cultura greca

Borsa di studio "Fratelli Finzi"

Il Certamen di cultura greca “Hermenèia”, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze dell’Antichità dell’Università “La Sapienza”, è, per gli alunni del triennio, un concorso di traduzione di un passo di prosa o poesia greca, integrato da un esercizio di commento e di più ampio riscontro con altri testi. Il Certamen costituisce anche un’occasione per stabili rapporti con il Dipartimento di Scienze Storiche, Archeologiche e Antropologiche dell’Antichità dell'Università di Roma “Sapienza”.

 

Certamen di lingua greca “Hermeneia”- 2016.

Il certamen 2015-16, iniziativa dell'Associazione ex Alunni e del Liceo stesso, è consistito in una prova di traduzione dal Greco e nella composizione di un breve saggio, che, quest'anno, sulla base di testi proposti dalla Commissione esaminatrice, ha avuto come tema generale: "L’idea di accoglienza nella cultura greca". L'iniziativa è stata coordinata dalla prof. Laura Correale, in collaborazione con la Facoltà di Lettere dell'Univ. di Roma "Sapienza".

La premiazione si è svolta il giorno 19 maggio 2016, presieduta dalla dirigente scolastica, M.Ricciardi, con la presenza del presidente dell'Associazione ex Alunni, G.Massara. Per la Facoltà di Lettere erano anche presenti: il prof. Roberto Nicolai, che ha tenuto una lezione dal titolo "Un manifesto della democrazia ? L'epitafio di Pericle in Tucidide"; e il prof. Maurizio Sonnino che ha parlato di “Un frammento del Cresfonte di Euripide: un elogio della pace ?".

Sono risultatati vincitori:

1° Fabio Riccardi (classe II E)
2° Filippo Liguori (classe III C)
3° Giorgio Moretti (classe III F)

Intermezzi musicali al pianoforte sono stati a cura dall'alunno F.Bravi (III B), che ha eseguito brani di Debussy e Scriabin.

Qui alcune foto della giornata.

 

Certamen di lingua greca “Hermeneia”- 2015.

Il concorso 2015 si è svolto sulla base di un nuovo bando ed è consistito in una prova di traduzione dal Greco e nella composizione di un breve saggio sul tema dell’idea di progresso nella cultura greca, sulla base di testi proposti dalla Commissione esaminatrice.
La premiazione si è svolta il giorno 29 maggio 2015 in Aula Magna.
Era presente il prof. Roberto Nicolai, preside della Facoltà di Lettere dell’Università di Roma “Sapienza”, che ha tenuto una conferenza dal titolo "Orfeo da Virgilio a Tiziano: dalle immagini al testo e ritorno".
Il prof. Maurizio Sonnino ha tenuto una lezione su “Una variante perduta dell’Odissea in un papiro di arte ellenistica”.
La prof. Angela Scozzafava ha fatto un ricordo del prof. Giulietti, docente di Latino e Greco del Liceo Giulio Cesare per molti anni, venuto a mancare nei mesi scorsi e la cui famiglia ha gentilmente donato preziose collezioni di libri alla Biblioteca del Liceo.
Tra questi interventi e la premiazione, l’alunno Alessandro Cotroneo (classe 1C) ha eseguito al pianoforte “Romanze senza parole” di Mendelssohn.
Sono risultatati vincitori:
1° Filippo Liguori (classe 2C)
2° Francesco Bravi (classe 2B)
3° Filippo Sirianni (classe 3C)

 

Certamen di lingua greca “Hermeneia”- 2013.

Sulla base del Bando, la gara si è svolta il 22 maggio 2013.
La cerimonia di premiazione è avvenuta il 27 maggio 2013, preceduta dalla prolusione del prof. Roberto Nicolai, preside della Facoltà di Lettere e presidente della commissione giudicatrice, sul tema “Edipo archeologo” e dall’intervento del prof. Maurizio Sonnino sul tema “La notte insonne di Strepsiade: a proposito dell’inizio delle Nuvole di Aristofane”, come si evince dalla locandina 
Si è trattato pertanto di un interessante incontro di approfondimento della letteratura greca, oltre che dell’occasione per premiare i migliori nostri studenti ‘traduttori’ con i riconoscimenti offerti dall’Associazione ex alunni.